I Piloti
waldner
Igor Gorgonzola
Sitec
Atos
Cba
Sica
Simonini
Guida OK
Lunedì, 04 Febbraio 2013 01:00

Ezio Soppa

Scritto da  Il Box
Vota questo articolo
(2 Voti)
Ezio Soppa Ezio Soppa

Ezio Soppa è nato a Rovereto nel 1961 dove vive e lavora come ottico nei negozi di sua proprietà.
Da sempre la sua passione fu rivolta verso i motori e verso tutto ciò che creava velocità e competizione. Il rally lo occupa a tempo pieno o quasi, quando non è a gareggiare lo troviamo in negozio a fare l'ottico, a gestire l'azienda paterna, che grazie a collaboratori competenti e motivati riescono a creare un team vincente anche nel lavoro. Iniziò a correre grazie ad un amico d'infanzia, Silvano Pintarelli, con il quale preparò una Autobianchi A 112 Abarth.

Alle prime gare però la mamma Maria Grazia, mise una condizione, se Ezio avesse voluto correre lo avrebbe dovuto fare con a fianco il fratello più grande Fabio Massimo, e così accadde. Nel 1981 presero parte al Rally Trofeo Gandolfi dove si classificarono quarti di classe. Continuò negli anni, a seguire le competizioni rallystiche, integrandole in alcune occasioni con slalom e formula rally, gare che venivano solitamente organizzate vicino casa. Parecchi furono i navigatori che si sedettero al fianco di Ezio Soppa, oltre al fratello Fabio Massimo, ci fu l'amico Silvano Pintarelli, Gianni Mazzola, il pilota Beppe Bertolini e Renato Travaglia, Marisa Monsutti e Flavio Zanella, Alberto Bordin, il poliziotto Pierfrancesco Strada, Massimo Nalli veronese come l'attuale navigatore Mauro Grassi.
Parecchi furono anche i campionati e le Scuderie automobilistiche per cui corse, la prima fu ovviamente la Rovereto Corse, per poi passare alla Palladio di Vicenza, alla Hawk R.C. di Bassano del Grappa, fino alla Città di Castelfranco per passare oggi alla Car Racing S.r.l.
Tante anche le vetture che Soppa ha usato nei vari Campionati iniziando come già detto dalla mitica A112 per passare poi alla Kadett GT/E alla Opel Manta, Opel Corsa, Renault 5 Gt Turbo, Fiat Uno Turbo con la quale partecipò nel 1990 al Campionato Fiat Uno, Ford Sierra Cosworth, Escort Cosworth, Renault Clio, Lancia Delta e Subaru WRX.

 

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: Pamela Galetti »
Devi effettuare il login per inviare commenti
Renault
Edilferro
Galt
Centroinox
Kraner

Area Personale

Benvenuto nella tua area riservata!

 

Da oggi puoi loggarti con il tuo profilo Facebook

Carli
Smalto

Piloti e Navigatori

  • Maurizio Leonardelli
    Maurizio Leonardelli Il fatidico esordio avviene nel 2007 alla Caprino Spiazzi. Dopo anni di attesa spasmodica, Maurizio Leonardelli corona il sogno di cimentarsi nelle cronoscalate alla guida di una bicilindrica Giannini derivata dalla mitica Fiat 500. Grande appassionato di auto da corsa, storiche in particolare, allestisce quasi tutto da solo una meravigliosa Giannini 690 NP per correre tra le vetture storiche del 2° Raggruppamento. Escluso il motore preparato nell'officina di Borgo Valsugana dall'esperto Enzo Armellini, tutto il resto è opera della passione di Maurizio. Carrozzeria, assetti, allestimento e tutto quanto serve per presentarsi sulla linea di partenza è frutto della volontà del…