I Piloti
waldner
Igor Gorgonzola
Sitec
Atos
Cba
Sica
Simonini
Guida OK
Martedì, 05 Febbraio 2013 13:08

Maurizio Leonardelli

Il fatidico esordio avviene nel 2007 alla Caprino Spiazzi. Dopo anni di attesa spasmodica, Maurizio Leonardelli corona il sogno di cimentarsi nelle cronoscalate alla guida di una bicilindrica Giannini derivata dalla mitica Fiat 500. Grande appassionato di auto da corsa, storiche in particolare, allestisce quasi tutto da solo una meravigliosa Giannini 690 NP per correre tra le vetture storiche del 2° Raggruppamento. Escluso il motore preparato nell'officina di Borgo Valsugana dall'esperto Enzo Armellini, tutto il resto è opera della passione di Maurizio. Carrozzeria, assetti, allestimento e tutto quanto serve per presentarsi sulla linea di partenza è frutto della volontà del pilota di Pinè. Dopo due anni si è già tolto molte soddisfazioni, vincendo in diverse occasioni la propria classe o piazzandosi sempre in ottime posizioni di classifica. Quest'anno il suo obbiettivo principale è quello di arrivare al traguardo della Trento-Bondone. La gara di casa è stata sempre stregata per Maurizio che per due volte di seguito lo ha visto abbandonare; nel 2007per avaria tecnica e lo scorso anno per una uscita di strada dovuta ad un cedimento meccanico. Il sogno nel cassetto è quello di poter sedersi al volante di una Fiat X-1/9 Silhouette, tipo Dallara per intenderci, sempre tra le vetture storiche. Mai dire mai...

Pubblicato in I piloti
Renault
Edilferro
Galt
Centroinox
Kraner

Area Personale

Benvenuto nella tua area riservata!

 

Da oggi puoi loggarti con il tuo profilo Facebook

Carli
Smalto

Piloti e Navigatori

  • Paolo Gilli
    Paolo Gilli L'attività sportiva del pilota di Albiano inizia nel 1989 alternando gare di velocità in salita e di slalom. Fin quasi da subito ha ottenuto lusinghieri risultati alla guida di una A112 Abarth ma di sicuro la sua carriera è legata all'Alfa Romeo 33 Gruppo A 1600 cc con la quale si è distinto immediatamente centrando vittorie di classe e piazzamenti sempre a podio in tutte le gare in salita del Nord. Successivamente, quando la fida 33 è stata relegata tra le vetture E3 ex Vso, ha partecipato con alterna fortuna alla guida di una Opel 2000 e di una Saxo…