I Piloti
waldner
Igor Gorgonzola
Sitec
Atos
Cba
Sica
Simonini
Guida OK
Martedì, 05 Febbraio 2013 12:32

Maurizio Berlanda

Grande appassionato di corse in special modo di cronoscalate, riesce a realizzare il suo sogno nel 2003 partecipando per la prima volta ad una gara di Formula Challenge. Proseguirà per alcuni anni sempre in questa specialità finchè finalmente nel 2007 esordisce alla Trento-Bondone alla guida di una Renault-Clio 2000 di Gruppo N. Un'esordio sfortunato in quanto già nella 2^ salita di prove si deve ritirare per noie al cambio. Maurizio però non si fa scoraggiare. Il richiamo delle salite ed dei ricordi di bambino quando il padre lo portava a vedere le gare in montagna è troppo forte ed è così che nel 2008 si procura una bellissima A.Romeo Giulia 1600 storica. La soddisfazione di vedere il traguardo del Bondone lo ripaga alla grande. Sempre nel corso della stagione 2008, oltre alle partecipazioni in gare di Formula Challenge, è presente al 1° Slalom Trentino organizzato proprio dalla Scuderia Adige Sport. Per il 2009 ci sarà una grande sorpresa. All'amata Giulia A.Romeo si aggiunge una splendida Mercedes 280-CE storica. Vettura bellissima nella sua livrea nera, come si conviene ai primi modelli AMG, Con questa Mercedes Maurizio delizierà gli appassionati grazie al poderoso suono dello scarico sei in uno. Spettacolo assicurato.

Pubblicato in I piloti
Renault
Edilferro
Galt
Centroinox
Kraner

Area Personale

Benvenuto nella tua area riservata!

 

Da oggi puoi loggarti con il tuo profilo Facebook

Carli
Smalto

Piloti e Navigatori

  • Maurizio Berlanda
    Maurizio Berlanda Grande appassionato di corse in special modo di cronoscalate, riesce a realizzare il suo sogno nel 2003 partecipando per la prima volta ad una gara di Formula Challenge. Proseguirà per alcuni anni sempre in questa specialità finchè finalmente nel 2007 esordisce alla Trento-Bondone alla guida di una Renault-Clio 2000 di Gruppo N. Un'esordio sfortunato in quanto già nella 2^ salita di prove si deve ritirare per noie al cambio. Maurizio però non si fa scoraggiare. Il richiamo delle salite ed dei ricordi di bambino quando il padre lo portava a vedere le gare in montagna è troppo forte ed è…